E siamo arrivati alla seconda parte dei nostri consigli, iniziati una settimana fa: ne restavano quattro, eccoli.

  • Anche la scelta della qualità di pellet è fondamentale per il migliore risparmio. Per maggiori approfondimenti cliccate qui (http://www.pistoiapellet.it/scegliere-un-pellet-qualita-5-consigli-seguire/).
  • Acquistate grandi quantitativi di pellet: con un solo acquisto riuscirete ad avere sicuramente un prezzo più vantaggioso.
  • Per un ambiente pulito e non inquinato, vi consigliamo di conservare il pellet in un luogo asciutto per evitare l’umidità e avere una resa migliore.
  • Anche la canna fumaria della stufa a pellet merita un occhio di riguardo. Oltre ad essere obbligatoria, deve essere installata secondo regole ben precise: deve svilupparsi in verticale, dimensionata correttamente ed essere in comunicazione con l’esterno dell’abitazione.

Se seguite queste accortezze, sicuramente ne trarrete beneficio. E voi, avete qualche altro consiglio da offrire?

Pistoia Pellet - Stufa a pellet: 7 regole e consigli su come risparmiare - Seconda parte

Stufa a pellet: 7 regole e consigli su come risparmiare – Seconda parte
Tag: